La Busta Paga: come si legge, dal lordo al netto

La Funzione della Busta Paga:

La funzione della busta paga è quella di documentare quanto il lavoratore percepisce:

  • in un dato periodo
  • da parte di un determinato datore di lavoro
  • in ottemperanza al Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro applicato

E’ un documento obbligatorio

La struttura della retribuzione:

Retribuzione DIRETTA

effettiva prestazione del lavoratore

Paga Base CCNL

Scatti di anzianità

EDR

Altri elementi

Retribuzione INDIRETTA

prestazioni retribuite ma non lavorate

Malattia

Maternità

Infortunio

Ferie – Festività

Retribuzione DIFFERITA

istituti contrattuali accantonati

13 mensilità

14 mensilità

Trattamento di Fine Rapporto

Retribuzione LORDA

– Contributo previdenziale

– Ritenute Fiscali

+ Assegni nucleo familiare

Retribuzione NETTA

Il DL 112/2008 ha abrogato il Libro Matricola e il Libro Paga e ha introdotto il Libro Unico del Lavoro (L.U.L.)

Il libro unico del lavoro deve documentare al lavoratore lo stato del proprio rapporto di lavoro e la corretta esecuzione degli obblighi previdenziali, fiscali e assicurativi

Deve contenere:

  • Dati anagrafici
  • La retribuzione
  • Le trattenute previdenziali
  • Le trattenute fiscali
  • La somma da corrispondere
  • Il calendario giornaliero delle presenze/assenze

La busta paga è composta da:

  • PARTE ALTA (TESTA)
  • PARTE CENTRALE (CORPO)
  • PARTE BASSA (PIEDE)

PARTE ALTA (TESTA):

Dati anagrafici

  • Azienda
    • Nome azienda
    • Posizioni INPS
    • Posizione INAIL
  • Dipendente
    • Cognome e Nome
    • Numero di Matricola
    • Codice fiscale
    • Data di assunzione
    • Livello
    • Qualifica

Dati Retributivi

  • Nella testa della busta paga sono riportati tutti gli elementi (istituti) che compongono la retribuzione lorda mensile:
  • Minimo contrattuale (paga base) – in questa voce sono stati conglobati, nel tempo, altri istituti.
  • Contingenza introdotta nel 1944 per consentire il recupero della perdita del potere di acquisto, è stata congelata con l’accordo interconfederale del 31 luglio 1992 (spesso conglobata nel minimo)
  • E.D.R. elemento distinto della retribuzione pari a 10,33 euro da corrispondere per 13 mensilità erogato per 13 mensilità
  • Scatti di Anzianità (solitamente “pluriennali” fino al raggiungimento di un tetto massimo); possono essere legati all’anzianità di “livello” o “aziendale”.
  • Superminimo (eventuale) – può essere assorbibile o meno.
  • Altri elementi (a carattere continuativo e fisso)

PARTE CENTRALE (CORPO):

Retribuzione Lorda

Il corpo della busta paga “fotografa” la concreta situazione lavorativa del mese.

Il primo elemento indicato nel corpo è la retribuzione mensile:

normalmente, se il lavoratore non ha fatto assenze non retribuite nel mese, troverà riportata la paga mensile lorda (della testa) e/o verrà evidenziata la seguente moltiplicazione: 26 gg. X paga giornaliera = retribuzione lorda mese, oppure 173 ore X paga oraria = retribuzione lorda mensile

Maggiorazioni e straordinari

  • Ogni CCNL prevede delle maggiorazioni e per il lavoro straordinario e per compensare una prestazione lavorativa “disagevole”;
  • nelle buste paga tali maggiorazioni vengono “visualizzate” (e pagate) secondo il seguente schema:
  • Straordinari:
    • X paga giornaliera (o ore mese x paga oraria) +
    • Numero ore straordinarie X paga oraria maggiorata
    • = Retribuzione lorda “effettiva” mensile
  • Maggiorazioni:
    • 26 gg X paga giornaliera (o ore mese x paga oraria)+
    • Numero ore X pura maggiorazione (le ore sono già comprese nella retribuzione mensile)
    • = Retribuzione lorda “effettiva” mensile

Mensilità supplementari

  • Tredicesima: una mensilità da corrispondere entro il 20/12 (con retribuzione in vigore nel mese). Periodo di maturazione 1/1 – 31/12
  • Quattordicesima (non tutti i CCNL la prevedono): una mensilità da corrispondere normalmente entro giugno (con esclusione EDR).
  • Per ogni mese intero lavorato (o per una frazione almeno pari a 15 gg.) matura un rateo (1/12) delle mensilità supplementari.

Ferie, Rol ed ex festività

  • Come per le mensilità supplementari anche per ferie, rol/PAR ed ex festività matura un rateo (1/12) del monte ore (o giorni) annuo per ogni mese intero lavorato (o per una frazione almeno pari a 15 gg.)
  • Ferie annue: numero ‘x’ di gg./anno o numero x di ore anno;
  • Rol o PAR (o altra voce) n. ‘x’ ore / anno (liquidati a dicembre se non goduti)
  • Ex festività: ai lavoratori spetta annualmente un numero di permessi giornalieri retribuiti corrispondente alle giornate che (indicate come festività dagli art. 1 e 2 della Legge 27 maggio 1949, n. 260) non siano più riconosciute come tali, per conseguenti disposizioni di legge

Malattia

Solitamente i CCNL garantiscono una integrazione rispetto a quanto erogato dall’INPS fino al raggiungimento di una certa quota percentuale della retribuzione “teorica”  (solitamente il 100% ma ci sono CCNL con una disciplina più articolata).

  • I primi 3 gg. sono interamente a carico dell’azienda (c.d. carenza).
  • L’INPS riconosce per ogni anno solare:
    • Il 50% della retribuzione dal 4 al 20 gg (calendario) di malattia
    • Il 66,66% dal 21 al 180 gg. (calendario)

PARTE BASSA (PIEDE):

Le trattenute e la PAGA NETTA – Imponibile contributivo e imponibile fiscale; dal lordo al netto

Determinata nel corpo della busta paga la retribuzione lorda mensile (effettiva e non “teorica” come quella evidenziata nella testa; tale importo coincide con l’imponibile previdenziale – INPS) detta somma va assoggettata a tassazione:

  • dapprima vengono trattenuti i contributi (9,19% o 9,49%);
  • Sulla parte “restante” (imponibile IRPEF) si paga l’IRPEF sulla base degli scaglioni previsti dalla legge (dedotte detrazioni spettanti) e si arriva, finalmente, al netto.

Presentazione standard1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...