Rateazioni: nuova possibilità per i contribuenti entro il 20 Ottobre

Il contribuente decaduto alla data del 1° luglio 2016 dal beneficio della rateazione Equitalia, concessa in data antecedente o successiva al  22 ottobre 2015, può nuovamente rateizzare l’importo delle cartelle sino ad un massimo di 72 rate, fatti salvi i piani di rateazione con un numero di rate superiore a 72 già precedentemente approvati. La nuova richiesta di rateazione deve essere presentata con modello RR1 entro il 20 ottobre 2016. Si tratta della sanatoria sulle rateazioni con Equitalia che in sostanza consente, anche a quei contribuenti che in passato sono decaduti per non aver pagato 5 rate, di poter essere riammessi senza la necessità di dover prima versare tutto l’arretrato scaduto. Il nuovo piano di dilazione può essere accordato per un massimo di 72 rate mensili, restando esclusa la possibilità di richiedere la c.d. “dilazione straordinaria” sino a 120 rate mensili. Tuttavia, laddove il contribuente decaduto fruiva già di una dilazione a 120 rate, resta fermo il maggior numero di rate concesso. È opportuno evidenziare che, una volta ottenuto il nuovo piano di dilazione, esso non potrà essere prorogato, nemmeno in costanza di peggioramento dello stato di difficoltà finanziaria del debitore.A differenza di un’ordinaria richiesta di rateazione, la nuova riammissione prevede che il contribuente decada dalla stessa in caso di mancato pagamento di 2 rate anche non consecutive (non 5 come previsto nella dilazione ordinaria). Sarà sempre possibile, in caso di decadenza, ottenere un nuovo piano di rateazione, a condizione che le rate scadute siano integralmente pagate al momento della domanda. Tale possibilità è stata estesa anche alle rateazioni concesse prima del 22 ottobre 2015. Un’altra novità riguarda l’incremento da € 50.000,00 a € 60.000,00 del limite fino al quale la dilazione è concessa su istanza di parte, senza presentare alcun tipo di allegato documentale se non la semplice istanza. Solo al superamento del suddetto limite sarà necessario, al fine di ottenere la rateazione, dimostrare lo stato di temporanea difficoltà economica, producendo l’apposita documentazione patrimoniale/reddituale. Ulteriori informazioni si possono trovare presso i Consulenti del Lavoro.

Sorgente: :: Consulenti del Lavoro OFFICIAL SITE :: – Rateazioni: nuova possibilità per i contribuenti entro il 20 Ottobre

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...