Regime previdenziale liberi professionisti: escluso principio di automaticità delle prestazioni

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 27 aprile 2017, n. 10431, ha stabilito che il mancato pagamento alla propria cassa di previdenza delle sanzioni civili dovute per il ritardo nell’adempimento comporta perdita del relativo trattamento pensionistico. Vi è, infatti, un legame tra i contributi e le eventuali somme aggiuntive a titolo di sanzioni civile, tale per cui il diritto alla pensione è riconosciuto solo ove vi sia stato l’adempimento integrale da parte del professionista. È, dunque, escluso nel regime previdenziale dei liberi professionisti il principio di automaticità delle prestazioni.

Sorgente: Euroconference LAVORO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...